Luke Donald: anche i migliori sbagliano..........

sabato 7 maggio 2011

GRANDE SUCCESSO DEL PRESIDENTE AI ROVERI: 66 NETTO E LA SECONDA TAPPA E' SUA !!!!

Cosa dire ?
C'è poco da dire.
Il risultato parla da solo: Il Presidente sbaraglia la concorrenza e su un eccellente Royal Park I Roveri tirato a lucido per il Memorial Giovanni Agnelli registra un 66 netto con partenza dai tee bianchi !
Qui potrebbe finire la nostra cronaca, gli altri (tutti, chi più chi meno) vengono molto dietro e a differenza del Presidente, che quindi ha chiuso con un bel -6 rispetto al par del campo (33 out e 33 in, regolare e fluido come sempre), segnano un segno positivo e non negativo.
Ha appena compiuto 50 anni, ma non si direbbe. Sembra che cambi anche i ferri.....speriamo proprio di no.

La giornata è partita con il terrore per la pioggia, infatti partiti da una Milano sotto il sole, a pochi kilometri da Torino, incrociamo la pioggia. Troviamo all'arrivo un cielo grigio e cupo, ma è più la voglia di giocare e quindi non ci pensiamo. Il sole, in ritardo rispetto a noi, ci darà ragione.
Il campo pratica è subito nostro (palline gratis ! urka !), si percepisce una certa concentrazione, qualcuno si è anche infilato, questa mattina probabilmente nel buio della stanza con mosse stile "Gatto Silvestro", la felpa ufficiale al contrario e ce ne accorgiamo solo alle 10 (penalità ?).

Foto ufficiale di rito, alcuni (spacconi della domenica) si presentano con il ferro invece del driver.

Ore 10:30 siamo alla buca 1, scopriamo che si parte dai bianchi e capiamo tutti che ci tocca fare sul serio, non che in altre occasioni si sia scherzato, ma ci si prospettano 18 buche vere nelle condizioni dell'Open d'Italia per lunghezza e difficoltà.
Mi viene l'idea di riprendere il primo tiro di tutti, qui vi faccio vedere il primo tiro di chi poi sarà il vincitore, nulla di eccezionale, per sua stessa ammissione ha forse preso il fairway una o due volte, ma come spesso ho avuto modo di dirvi qui non vince chi va più lontano, ma chi è più preciso e va in buca con il minor numero di colpi.

video

La gara per alcuni (Il Presidente è ovviamente escluso da questa lista) è a due velocità, le prime 9 buche con risultati discreti, quasi ottimi: Marietto chiude con un bel 35 netto, Lugano CH con 39, Il Baldo con un 41; le seconde buche invece diventano problematiche: in particolare Marietto segna un netto di 43 e Il Baldo addirittura un netto di 52, regge alla distanza Lugano CH  che migliora qualcosa con un netto di 37.
Al contrario dei precedenti giocatori il Vice Presidente e Magic Dodo non appaiono mai, sembra che non siano neanche venuti visto il risultato da comparse golfistiche: al termine della giornata il Vice segna un sostanzioso +19 rispetto al proprio par mentre Magic Dodo ha segnato un bel +25.

In realtà, caso più unico che raro, tra le prime e le seconde nove il gruppetto di giocatori si è attardato un attimo con gli spaghetti al pesto e gli agnolotti al sugo, forse qualcuno ne ha risentito ?

Nota di cronaca a riguardo della pausa gastronomica: sembra che sia stato definitivamente chiarito, alla presenza del Comitato Organizzatore, che lo "Status di Giocatore" della Coppa "La Triade" 2011 di Lugano CH non sia mai stato definitivamente ratificato causa una evidente carenza di "documentazione" prevista dalla pratica oltre che ad una quantomeno disattenta applicazione della procedura definita "mandatoria", procedura appunto necessaria alla definitiva dichiarazione di "Status di Giocatore" della Coppa "La Triade".
Approfittiamo dell'occasione, come fatto durante la pausa gastronomica, per ricordare ai nostri lettori che nel nostro caso "La Triade" NON è la mafia cinese e che la Coppa "La Triade" NON è un circuito.

La mancanza di ratifica ad oggi appare molto curiosa, siamo infatti alla terza tappa e proprio ad un passo dalla finale ed il giocatore potrebbe essere per questo motivo dichiarato fuori classifica e quindi al momento mancare un possibile podio ?
Difficile da dire, forse basta applicare la nota procedura "mandatoria" ............

Tornando alla gara non sono mancati i soliti momenti ludici e di grande golf, proprio Lugano CH alla buca 7 ha avuto la splendida occasione di esibirsi, con un certo successo, in un colpo con palla in acqua, mentre va ex-aequo al Presidente ed al Vice Presidente il premio (quale ?) per lo "Shot Of The Day", quando entrambi in momenti diversi alla buca 15 par 3 hanno imbucato da fuori green senza usare il putter e facendo il par del campo.
Tutti hanno poi avuto modo di notare il fluido swing di Franco oh Franco, new entry fuori gara, che si è esibito in ottimi colpi di driver con una regolarità paragonabile ai professionisti.

La classifica finale della tappa è quindi risultata la seguente:

  1°  Il Presidente         66 colpi
  2°  Lugano CH             76 colpi
  3°  Marietto              78 colpi
  4°  Il VicePresidente     89 colpi
  5°  Il Baldo              93 colpi
  6°  Magic Dodo            97 colpi

Di conseguenza la classifica, basata sulla somma dei tre risultati netti conseguiti nelle tre tappe, al termine delle stesse a norma di regolamento prevede quanto segue:

  1° Marietto              220 colpi - 8 punti
  2° Lugano CH             235 colpi - 7 punti (*)
  3° Il Presidente         237 colpi - 6 punti
  4° Il Vice Presidente    250 colpi - 5 punti
  5° Il Baldo              261 colpi - 4 punti
  6° Il Clessidra          267 colpi - 3 punti
  7° Magic Dodo            280 colpi - 2 punti
  8° Il Marito della Titti 293 colpi - 1 punto

Note
(*) subjudice, non ancora ratificato lo "Status di Giocatore" della Coppa "La Triade"

Ora non resta che l'atto finale del 2011: la finale del prossimo e vicinissimo 20 Maggio.
Possono succedere ancora tante cose e la formula prescelta per quest'anno può riservarci ancora tante sorprese...........il bellissimo e difficile Dolomiti, come da tradizione, stabilirà chi è il migliore.

Come sempre buon GIUOCO a tutti.
Il Vice Presidente

Nessun commento: