Luke Donald: anche i migliori sbagliano..........

Loading...

lunedì 31 marzo 2008

Slice and Draw ed un po' di training....




















Eccolo lo Slice&Draw nei nuovi indumenti griffati !!
Marietto, oramai come spesso accade, manca all'appello.
E' da venerdì sera che i nuovi capi di abbigliamento griffati Slice&Draw sono disponibili, ma lui dove è ?
Ah già dimenticavo, tra fertilizzanti e piantumazione il tempo che rimane per il golf è proprio poco, voci di corridoio dicono però che sabato prossimo si rifarà vivo, speriamo con tutte le 10 dita delle mani a posto, così gioca, si sfoga e non rompe, mica è Harvey, lui è Marietto. Punto e basta.

Per quanto mi riguarda Sabato e Domenica sui campi da golf. Una abbuffata che non ricordavo da un po' di tempo.
Lo avevo preannunciato: non si va a sciare ? Bene allora passiamo 48 ore in campo.
Peccato però che il gioco, almeno nelle 48 ore di abbuffata e per quanto mi riguarda, non sembrerebbe averne giovato.


Sabato il Presidente (apparso anche di recente in prima pagina su di una nota rivista del settore) prima su nove buche regolari (Percorso Rosso di Tolcinasco) mi rifila con la sua solita naturalezza un bel 45 colpi (2 par e 5 bogey) contro i miei 61 colpi (sigh ! peggiore risultato del 2008 !) . Poi sull'executive, in compagnia del piccolo Matteo "The Thunder", dopo aver sofferto nelle prime tre buche, mi rifila un bel 33 contro i miei 36 colpi (forse 36 colpi non mi basterebbero neanche in una gara del Club dei Giovani ?). Matteo "The Thunder", consigliato dai due marpioni, registra comunque un bel 46 e qualche colpo di sicura classe.
Domenica. Cerco da solo di rimettere le cose un po' a posto.
Un po' di pratica e il drive sembra tornare agli antichi fasti (settembre 2007, mica tanto antichi). Torno in campo, ancora Percorso Rosso, le prime quattro buche mi fanno pensare di aver rimesso tutto in ordine: un par, un bogey, un doppio ed un triplo bogey - 10 punti !! - i compagni di gioco mi adulano (.....ma dai solo hcp 31,6, non ci credo!....)
Ma alla buca 5 ecco che il lago sulla sinistra ed il fuori limite sulla sinistra riaprono il pozzo nero del solito tonfo della mia autostima.


Alla fine si salva solo il drive, sembra essere ritornato, ma non ci faccio troppo affidamento.
Non importa, rimane sempre il gioco più bel del mondo, se poi c'è anche modo di divertirsi con il cart come quelli del filmato qui sotto ancora meglio !
Buon gioco a tutti !
Attendiamo vostre notizie giocatori ! Non mancate !

video

lunedì 24 marzo 2008

Dai banchi di scuola.......al campo da Golf

Pasqua. Roma, d’altronde era da gennaio che mancavamo. Un’idea nei giorni precedenti mi era passata per la testa: chissà se Bitti “The Panther” è a casa a Pasqua e chissà se ha voglia di giocare. Invio subito un SMS proponendo l’affare, ricevo una risposta immediata: “Fantastico ! Ti Aspetto !....”

Sabato 22 Marzo, ore 8:45 Olgiata Golf Club: dai banchi di scuola (condivisi con Bitti al Liceo Classico) ad uno dei più prestigiosi campi da Golf italiani.
Peccato però che piova a dirotto. Un caffè e decidiamo di attendere, una tettona di Sky dice che i fenomeni avversi si dovrebbero attenuare nel corso della giornata. Solitamente non ci prendono mai, ma mai come questa volta ci vogliamo assolutamente credere e la tettona si tramuta nella nostra Dea della Meteorologia.
Passiamo comunque un paio di ore piacevoli cercando di aggiornarci sulle rispettive vite, famiglie e vicende lavorative con una piacevolissima colonna sonora sullo sfondo: la replica in HD su Sky del derby testè vinto dalla Lazio (si veda il precedente post a riguardo).
Alle 11:00 sembra che la pioggia rallenti: “Magari facciamo due tiri in campo pratica ?”, i due “bugiardi” sanno che con questa scusa si avvicineranno talmente tanto al tee della uno che come un potente magnete li attirerà in campo senza più scampo alcuno.
“Prendiamo il cart – dice Bitti – così se peggiora possiamo tornare indietro”. Rispondo sicuro che mi sembra un’ottima idea.

Eccoci al tee della uno (immortalato in fotografia), siamo ovviamente gli unici pazzi, ma un’occasione così penso non l’avremo mai più: il campo è solo nostro e noi cominciamo a giocare.
Un campo bellissimo peraltro, molto mosso, ogni buca con alberi e bosco su entrambi i lati, doglegs a sinistra e destra in continua alternanza, green sempre difesi da bunkers e con pendenze difficili da leggere, ottime comunque le condizioni del terreno nonostante 36 ore di insistente pioggia. Dovremo però nel corso della giornata accontentarci di 17 buche, il tempo e l’orario ci fanno infatti saltare la buca 17 (par 5).


Sul tee della buca 1 Bitti “The Panther” mi da un primo avvertimento: “Attento gli alberi calamitano le palline, è stato più volte scientificamente dimostrato”. Mi concentro sull’avvertimento e dal drive mi viene fuori un quasi rattone a mezz’aria che si stampa appunto sul pino marittimo in fondo a destra, tornando a centro fairway: d’altronde è stato scientificamente dimostrato !

Bitti “The Panther” , immortalato sul green della 18 nella foto che segue, sfodera un gioco invidiabile, d’altronde un hcp 12 non può essere frutto di un caso. Ho trovato un drive estremamente regolare e potente, ibridi e ferri che vengono giocati con stile e precisione, solo qualche colpo con una leggera tendenza a destra, approcci sempre decisivi, sicuramente però un putt da migliorare che fa lasciare qualche par di troppo sul campo ed un “quasi” sicuro birdie alla buca 16: in ogni caso 11 bogey e 2 par su 17 buche dicono tutto, con 46 colpi nelle prime nove e 40 colpi nelle seconde otto: i miei complimenti.


Lo scrivente, reduce da due settimane di non gioco e da un ulteriore fine settimana sciistico sulle nevi svizzere, sfodera tutto sommato un gioco notevolmente migliorato rispetto all’ultima apparizione. Parto piano nelle prime 9 con 53 colpi, accelerando poi nelle seconde 8 chiudendo con 42 colpi (!!!!). Il drive rimane ancora molto (ma molto) da migliorare, ottimo invece il gioco sia con i ferri che con i legni 5 e 7, legni che ancora una volta mostrano tutta la loro potenza ed affidabilità, invidiabile il putt (anche a detta di Bitti “The Panther”): chiudo con 2 par e 7 bogey !

Ora rimane solo rivedere Bitti “The Panther” sui campi lombardi e magari provare a vedere se si possa aggregare al gruppo di matti che sta cercando di organizzare la Coppa La Triade edizione 2008.

Ultime tre note di colore:

- 1 - nel giorno di Pasqua abbiamo incontrato lo Zio Bobo in piena gestione pannolini, lattucci e fra poco pappette; ha ancora qualche problema con il gomito destro, ma sta seriamente prendendo in considerazione un apparizione a Folgaria tra la fine di luglio ed i primi di agosto: ci scapperà qualche buca insieme ? chissà, raccomando comunque preparazione fisica e mentale, a Folgaria l’anno scorso ho lasciato quasi un colpo di hcp in tre gare e tutte le volte finivo le 18 buche con la lingua di fuori.

- 2 - il Presidente ha acquistato una nuova sacca (qui di seguito la foto giunta via MMS): fa veramente sul serio, sta giocando psicologicamente con tutti i giocatori della Coppa cercando di farci una certa pressione: sapendo come ben gioca non credo che ne abbia bisogno.


- 3 - del “Giocatore Rossi”, nonostante una fugace apparizione via GSM, ancora nessuna nuova: d’altronde sta per essere ribattezzato “Sciatore Rossi”.

Ancora auguri a tutti e visto che oramai siamo in primavera, buon gioco primaverile !

giovedì 20 marzo 2008

Con la Testa e con il Cuore.....e anche: il "Giocatore Rossi" e ancora con NOI !

Rilevo commenti negativi sul livello di aggiornamento del nostro amato e celebre Blog.
Vabbè, adesso non esageriamo: il povero Marietto nella sua nuova veste di "fertilizzatore" in questo momento è un po' pressato. Senza parlare poi del giardinaggio agreste del weekend……che lo tiene (o lo terrà) lontano dai campi da Golf.
Semmai è il sottoscritto che potrebbe fare qualcosa di più, ma i contenuti del Blog, vista l'audience, vanno attentamente studiati e poi pubblicati.
Semmai il pubblico (oggi il blog ha superato i 400 contatti !!!) aspetta la nuova linea "Slice & Draw" per potersi accaparrare i prestigiosi capi studiati dall'Ufficio Marketing & Design della Coppa "La Triade". Quindi invito il Presidente a completare la collezione per rimandare il tutto ad una nuova iniziativa web-editoriale che sconvolgerà in maniera definitiva il triste declino che ha assunto la new-economy nostrana.

Altra notizia del giorno è la ricomparsa del famoso “Giocatore Rossi” (non confondetelo con il "volante" Mister della Lazio): non si è perso in Brianza e non ha perso le nostre tracce, ha solo cambiato e-mail. Da oggi quindi nella mappa geografica dei contatti vedremo anche la palla della Brianza che, vista la numerosità della famiglia, varrà in molto breve più della palla della Sud Corea.
Questo riavvicinamento prelude alla ricostituzione del celeberrimo “Slice & Draw Golf Team” ? Difficile a dirsi, per il momento abbiamo solo appurato che la testa dei ferri del “Giocatore Rossi” è ricoperta da uno strato di ossido di circa 7,3 micron (il clima della Brianza sembra favorire tale formazione) di conseguenza attendiamo le risultanze delle analisi di laboratorio delle acciaierie Dalmine per comprendere se gli attrezzi sono ancora idonei.
Sull’idoneità del “Giocatore Rossi” (rammento che qualche volta in campo sembra abbia visto i puntini rossi all’orizzonte!) lascio invece la parola all’unico che può parlare: il Presidente.



Visto che qui si parla di Sport con la "S" maiuscola non posso tralasciare un veloce commento sulla prestigiosa vittoria della Lazio che ha dato parte del titolo del presente post: “Con la TESTA e con il CUORE” è così che il nostro Albanese-Kosovaro-naturalizzato Svizzero ha domato la AS Roma.

Che dire poi della corsa liberatoria del Mister, quasi più emozionante della corsa del Tardelli dell'82 !!! Anche il piccolo Matteo è rimasto colpito.
L’Inter Mainland ringrazia, ma devo dire che arranca forse un po’ troppo, e la Lazio non può salvarla tutte le domeniche……

A presto Giocatori di Golf, attendo di conoscere le vostre gesta pasquali.

Auguri a tutti e per chi lo pratica ancora Buon Gioco !

video

giovedì 13 marzo 2008

Il Blog è sul Tgcom Sport di Mediaset !

Ragazzi ! Emozionante ! E' partito come uno scherzo tra amici e ora ci ritroviamo a dividere gli spazi del web con Mancini, Hamilton, le sfortune (!) dell' Inter Mainland su http://www.tgcom.mediaset.it/sport/.
E ancora più incredibile in poche ore il Blog passa la soglia dei 200 contatti ( ne avevamo accumulati a malapena 60 in venti giorni !), e sopratutto contatti da ogni parte del globo terraqueo !!!

Qualcuno, a cui devo questa iniziativa, ha un eccesso di "bava", ma è anche merito suo se questo Blog oggi esiste: http://www.blogger.com/profile/15413946663927840736

E' proprio vero, non si finisce mai di imparare e questo web, seppure ben conosciuto e navigato dallo scrivente blogger (fin dal lontano 1994, con un modem Motorola acquistato negli USA e usando un gate di Compuserve su Zurigo), non finisce mai di stupire.
Sarà anche che di blog di Golf forse ce ne sono pochi, ma a questo punto tocca darsi da fare: questi duecento solitari navigatori non possono mica navigare delusi ?
Ecco quindi qualche nuovo contenuto, le sorprese verranno passo passo, ma sopratutto non deluderemo l'assist del Tgcom, al quale va la nostra eterna gratitudine (insieme ad un hip hip urrah per il Presidente-Hunter che si è dato un gran da fare: è o non è uomo di Mktg ?)

Settimana densa di eventi quella che si sta chiudendo: allenamento a Tolcinasco con le giovani leve (Federico "The Tiger" Jr. e Federico "The Hunter" jr.), e ieri sera tutti al gran completo all'inaugurazione del nuovo Johnny Lambs di Piazza Cinque Giornate a Milano dell'amico Max.

Sembra però, ma non è ancora stato confermato dalle principali agenzie giornalistiche, che il Presidente, confidando sui continui ribassi delle borse asiatiche, invece di lavorare come tutti noi, sia stato protagonista di un giro di 18 buche "clandestino" nel pomeriggio di ieri: è un cacciatore e quindi........ha girato ad hcp 14 !! Se è vero non c'è ne più per nessuno !

Iniziamo con ordine: domenica 9 marzo, Tolcinasco percorso Rosso, solo 9 buche (siamo ad inizio stagione, non ne vorremo mica fare tante !).
Marietto fa il caddy, un fastidioso problema ad una mano non lo fa giocare, in compenso passa circa 3 ore a tediare "The Tiger "jr. ed il sottoscritto su posizione, forza, movimento, velocità, tattica, strategia, ferri da usare e non usare, conteggio dei colpi: e chi sarà mai Harvey Penick ? Se il problema alla mano si dovesse ripresentare anche in occasione della Coppa "La Triade" io non gioco, preferisco guidare il car e portare le bibite ai giocatori, ne va del mio sistema nervoso.
Il Presidente come al solito non sbaglia un colpo e nonostante un solo par del campo infila dopo la prima buca una serie di colpi con regolarità svizzera chiudendo a 47.
Il sottoscritto, Piffi il Golfista, becca la giornata storta, qualche difficoltà fisica (saranno stati i bagordi del sabato sera o i postumi delle cene tirolesi ?), la pressione di Marietto; uniche note positive: un paio di onorevoli par del campo, un putt regolarissimo ed un legno 5 Taylormade che comincia a funzionare con regolarità: due mesi prima di Sarnonico è comunque una buona notizia. Chiudo a 57 con troppe penalità e la sensazione che si può fare meglio.
Le giovani leve, The Tiger jr. e The Hunter jr. mostrano entrambi sconvolgenti miglioramenti: forse (per il nostro assordante ego di adulti) è meglio non portarli ?
Federico The Hunter jr. testa qualche colpo ed i nuovi ferri, potenzialità e precisione non mancano, lo aspettiamo nel corso della stagione che sicuramente lo lancerà.
Federico The Tiger jr. invece, come già accaduto più volte, ci mostra una capacità di gioco invidiabile, poche penalità, un putt migliorato seppure ancora acerbo, ma sopratutto chiude a 53. Non c'è che dire, lui è in parte immune alla pressione del Marietto, devo farmi dare la ricetta.....


Concludo con una nota di colore: sembra che qualcuno prediliga i preliminari delle Leonardiadi all'esercizio di una preziosa wild card della Coppa "La Triade", avremo capito bene ?

Ai posteri l'ardua sentenza, capace che ci scappa anche un bel sondaggio.

In ogni caso: Buon Gioco a Tutti !


venerdì 7 marzo 2008

Incredibile ! Il Presidente può giocare a Golf e cacciare allo stesso momento !


Finalmente non ci sentiremo più dire: "Ragazzi questo fine settimana non vengo a giocare, vado a caccia !"

Dal Corriere della Sera del 7.03.08

Uccide un uccello raro sul campo da golf
Il professionista Isenhour comparirà in tribunale per aver colpito una poiana dalle spalle rosse

NEW YORK - Assicura di non averlo fatto apposta. Anche perché, dice, è un animalista convinto. Eppure Tripp Isenhour, golfista professionista, è finito nei guai per aver ucciso un uccello raro con un colpo mortale. Il giocatore, denunciato da un'associazione per la protezione dei diritti degli animali, la Humane Society of the United States, e quindi destinato a comparire in tribunale, rischia grosso per aver colpito a morte una poiana spalle-rosse. L'episodio si è verificato lo scorso 12 dicembre, mentre Isenhour stava registrando sui campi del Grand Cypress Golf Club di Orlando una puntata del programma «Shoot like a pro».

«VOLEVO SPAVENTARLO» - Infastidito dal volatile, lo avrebbe preso di mira fino a centrarlo in maniera letale. Il professionista ha provato a scusarsi con una nota diffusa dal sito ufficiale del PGA Tour. «Appena è successo, mi sono sentito mortificato», dice il 39enne. «Non volevo ucciderlo, volevo solo spaventarlo e farlo andar via. Dopo quello che è successo, ero estremamente scosso e lo sono ancora. Tutti devono sapere che nel mio gesto non c'era alcuna intenzione di far male. Non volevo colpire o far male all'uccello, volevo solo spaventarlo e farlo volare via», aggiunge prima di professarsi un animalista convinto. «Con la mia famiglia ho adottato 3 gatti, amo gli animali. Chiedo a tutti di accettare le mie scuse più sincere».

video

domenica 2 marzo 2008

Arriva l'Edizione 2008 !


Ancora inebriato dalle vette altoatesine al rientro in una Milano edizione primavera/estate (26°C !!), scorgo nella cassetta della posta, piena come al solito di conti e pubblicità (ma all'Amazzonia ci penso solo io ?), una missiva targata "Slice & Draw Golf Team": è la Coppa La Triade Edizione 2008!!

Finalmente il Presidente ha rotto gli indugi e ha decretato su date, programma, orari (inclusa l'ora in cui si va a letto - ma poi che farà ci controllerà ?), modalità di iscrizione e ahi noi anche sul Regolamento.

Perché direte ahi noi ?

Perché il Presidente, in un ottica che amerei definire alla St.Andrews, si è richiamato a quello che è la vera essenza del Golf (sempre con la G maiuscola) le Regole 1-1 e 3-1:

1-1. Regola Generale
Il Gioco del Golf consiste nel giocare una palla con un bastone dall’area di partenza fino a mandarla in buca con uno o più colpi eseguiti conformemente alle Regole.

3-1. Vincitore
Il concorrente che gioca il giro convenzionale o i giri convenzionali nel minor numero di colpi è il vincitore.
In una gara con handicap, il concorrente con il punteggio netto più basso per il giro convenzionale o i giri convenzionali è il vincitore.

Ma era proprio il caso di "imporre" la formula Medal e poi anche su due giornate e ben 36 buche ??

Chi vi scrive non ne è proprio convinto, un campo così "tosto", due giornate di gara, l'altitudine e la classica emozione da gara possono fare brutti scherzi (mi basta pensare agli XXX colpi dell'edizione 2006 - vedi foto in fondo alla web page).

Però la sfida è intrigante, vuoi vedere che magari tutti i partecipanti soffrendo le stesse condizioni.........chi può dirlo ?

La conferma della partecipazione di almeno UN GIOCATORE NC è invece fatto estremamente positivo, la Coppa La Triade si conferma quindi come un torneo che favorisce i giocatori che da poco tempo si sono avvicinati a questo sport, è una occasione quindi che NON ANDREBBE SPRECATA, speriamo che chi ha orecchie per intendere.............per l'appunto intenda !!
Inizia così un conto alla rovescia che in meno di tre mesi ci porterà al fatidico evento, rimane da verificare se nel corso di questi quasi 90 giorni le "forze in gioco" si modificheranno, ma questo è un tema da lasciare ad un prossimo post.
Come al solito buon gioco a tutti, salvo imprevisti e pattinamenti sul ghiaccio.

video